COMUNICATO
Governo locale e legalità

Sessione europea. Ok a risoluzione da commissione Cultura

Voto favorevole dalle forze di maggioranza, no dal centrodestra. La soddisfazione della Presidente Francesca Marchetti per il lavoro svolto

Contrasto alla povertà digitale, impegno per la semplificazione, attenzione alla valorizzazione degli effetti del Recovery Plan sull’Emilia-Romagna, impegno per le aree interne e il settore associativo sportivo. Forte attenzione ai giovani e all’infanzia attraverso il progetto “garanzia infanzia”.

Disco verde della commissione Cultura presieduta da Francesca Marchetti alla risoluzione per la Sessione comunitaria. “Ringrazio chi ha lavorato a questo testo perché è importante l’impegno sui temi europei”, spiega Marchetti.

“E’ molto importante l’impegno sul contrasto al divario digitale, fortemente emerso durante la pandemia: è importante investire su questo comparto”, spiega Stefania Bondavalli (Lista Bonaccini), mentre Massimo Iotti (Pd) sottolinea come “questa Regione ha investito e operato molto: possiamo riuscire a fare le cose che l’Unione europea ci chiede”. Parere favorevole alla risoluzione anche da Federico Alessandro Amico (ER Coraggiosa)

Voto contrario alla risoluzione è stata espressa dai rappresentanti del centrodestra presenti in Commissione (Lega, Forza Italia e Rete Civica).

A valle del voto della Commissione, nel dibattito è intervenuta la Vicepresidente della Giunta Elly Schlein che ha ribadito l’impegno della Regione su tema della “rivoluzione digitale” per semplificare la vita dei cittadini mettendo al centro l’obiettivo di ridurre le diseguaglianze. Schlein ha anche sottolineato l’importanza delle iniziative dell’Unione europea sulla “garanzia infanzia”.

(Luca Molinari)

Governo locale e legalità