COMUNICATO
Ambiente e territorio

Sport Bologna. Rete Civica-Misto: “Recuperare l’ex centro sportivo Cierrebi di via Marzabotto”

Con un’interrogazione Mastacchi e Facci chiedono di far tornare in funzione la struttura allo stato di abbandono e spesso oggetto di vandalismi

Recuperare l’ex centro sportivo Cierrebi di via Marzabotto a Bologna, abbandonato da 4 anni e oggetto di frequenti vandalismi. Lo chiede Marco Mastacchi (Rete Civica) con un’interrogazione sottoscritta anche da Michele Facci (Gruppo Misto).

“La struttura, chiusa ormai da 4 anni, è diventata rifugio di sbandati e alcuni giorni fa è scoppiato un incendio”, ha ricordato Mastacchi chiedendo pertanto alla giunta “di attivarsi con il Comune di Bologna affinché il proprietario del Cierrebi intervenga per garantire la pubblica incolumità e impedire o quantomeno rendere di difficile ogni forma di occupazione assicurando a tal fine idonee forme di vigilanza”.

La richiesta è inoltre di “tagliare, dove necessario piante e arbusti che costituiscono pericolo per la pubblica incolumità e per la sicurezza della circolazione, secondo quando definito dal Regolamento di Polizia urbana vigente”.

Nell’atto ispettivo si invita infine la giunta ad attivarsi con il Comune di Bologna “affinché, in un quartiere così poco attrezzato sul fronte sportivo, venga restituito al più presto alla cittadinanza il centro Cierrebi, quale opportunità sportiva e di aggregazione sociale di bambini e adolescenti, dotato di un’area a verde attrezzato di circa 10mila metri quadrati e con i 3 campi da tennis. Nel frattempo, sarebbe opportuno attivarsi per l’utilizzo provvisorio degli altri impianti sportivi che, al netto degli atti vandalici, risultano ancora in buone condizioni”.

(Lucia Paci)