COMUNICATO
Ambiente e territorio

Territorio Modena. Barcaiuolo (Fdi): sbloccare progetto per messa in sicurezza Panaro

“Stanziati dalla Protezione civile 15 milioni, di cui 3 milioni per l’installazione di un sistema di pompe elettriche in grado di svuotare il canale Naviglio in caso di piena del Panaro”

La Regione intervenga su Aipo (Agenzia interregionale per il fiume Po) affinché dia corso al più presto agli adempimenti necessari alla ripresa dei lavori di installazione, all’altezza dei portoni vinciani di Bomporto, nel modenese, di un sistema di pompe elettriche in grado di svuotare a comando il canale Naviglio in caso di piena del fiume Panaro. Lo chiede Michele Barcaiuolo (Fdi) in un’interrogazione in cui torna ad affrontare il tema della messa in sicurezza del Panaro, per la quale sono stati stanziati 15 milioni dalla Protezione civile regionale.

Per il progetto di installazione del sistema di pompe elettriche – scrive il consigliere nell’atto ispettivo – è previsto un finanziamento di 3 milioni sui complessivi 15 milioni stanziati dalla Protezione civile.

Da qui la richiesta di Barcaiuolo alla Giunta di predisporre un tavolo di confronto con Aipo, a cui è affidata la gestione sia del canale Naviglio sia del fiume Panaro, “al fine di risolvere i problemi che hanno portato alla sospensione dei lavori, fondamentali per la complessiva messa in sicurezza del fiume”.

(Luca Govoni)

Ambiente e territorio