COMUNICATO
Ambiente e territorio

Turismo Modena. Piscina coperta Pievepelago, Gibertoni (Misto): avviare progetto

La consigliera spiega che la piscina coperta servirebbe “per consentire l’attività sportiva e riabilitativa” e “per rilanciare l’offerta turistica” nella zona dell’Appennino modenese

Quando e in che tempi verrà costruita la piscina coperta a Pievepelago. Lo chiede in un’interrogazione alla Regione, la consigliera Giulia Gibertoni (Misto).

“La Giunta- spiega la consigliera- ha più volte dichiarato l’intenzione di rilanciare l’Appennino modenese, fra le zone a più forte rischio isolamento per carenza di servizi, infrastrutture e purtroppo anche di presidi sanitari, oltre che di possibilità occupazionali”.

Si era anche letto, come aggiunge Gibertoni nell’atto, dell’idea di costruire una piscina coperta nella zona di Pievepelago “per consentire l’attività sportiva e riabilitativa non soltanto in estate ma tutto l’anno”. La piscina sarebbe anche servita “per rilanciare l’offerta turistica in una zona in cui la viabilità nella stagione invernale è complicata”.

Da qui la richiesta della consigliera di capire se il progetto prenderà o meno l’avvio, visto che “se ne parla da anni”, ma non è ancora stato attuato.

(Francesca Mezzadri)

Ambiente e territorio