COMUNICATO
Sanità e welfare

Welfare. Callori-Tagliaferri-Facci (Fdi): in regione 195 assistenti sociali in più, ma a tempo determinato

I tre consiglieri vogliono sapere dall’esecutivo regionale “quali misure verranno attivate, alla scadenza dei contratti, per garantire il livello di servizio sociale territoriale”

Sono Fabio Callori, Giancarlo Tagliaferri, Michele Facci di Fratelli d’Italia a intervenire, con un’interrogazione rivolta al governo regionale, sulla notizia dell’aumento in Emilia-Romagna del numero degli assistenti sociali, 195 in più nell’ultimo triennio.

L’informazione è stata diffusa nella commissione Politiche per la salute e politiche sociali di ieri: le nuove assunzioni sono state attivate attraverso risorse comunitarie e statali.

Con questo incremento, spiegano i consiglieri, “viene superato ampiamente il livello essenziale definito in ambito nazionale e indicato anche nelle linee guida regionali (un assistente sociale ogni 5.000 abitanti): in Emilia-Romagna abbiamo infatti un assistente ogni 3.250 cittadini (più 502 unità)”. I tre consiglieri rilevano però che “le nuove assunzioni sono a tempo determinato”.

Callori, Tagliaferri e Facci vogliono quindi sapere dall’esecutivo regionale “quali misure verranno attivate, alla scadenza dei contratti, per garantire il livello di servizio sociale territoriale”.

(Cristian Casali)

Sanità e welfare