COMUNICATO
Sanità e welfare

Welfare. Lega: aliquota Irpef agevolata per chi ha disabilità

Una risoluzione del Carroccio chiede di intervenire anche a sostegno delle famiglie con sistemi di detrazioni e di premialità

Fissare un’aliquota addizionale Irpef agevolata per soggetti disabili e contribuenti con un disabile fiscalmente a carico. A chiederlo è una risoluzione della Lega, con primo firmatario il consigliere Simone Pelloni.

“Le persone con disabilità e le loro famiglie stanno affrontando grandi difficoltà a causa dell’emergenza e delle misure restrittive per contenere il virus Covid-19, così come segnalato dalle associazioni che si occupano di disabilità e -spiegano gli esponenti del Carroccio- molte famiglie, durante l’emergenza, sono quindi costrette a ricorrere a soluzioni individuali di supporto per far fronte all’aggravamento della situazione, con ulteriori costi per assistere le persone disabili”.

Da qui la risoluzione per impegnare la Giunta “ad applicare un’aliquota agevolata dello 0,9 per cento per i soggetti disabili con un reddito imponibile non superiore ad euro 45mila e per i contribuenti con un familiare disabile fiscalmente a carico e con un reddito imponibile non superiore ad euro 45mila, attraverso detrazioni di imposta, o ad introdurre analoghe misure di sostegno economico diretto”.

La risoluzione è stata sottoscritta anche dai consiglieri: Emiliano Occhi, Fabio Rainieri, Andrea Liverani, Matteo Montevecchi, Michele Facci, Daniele Marchetti, Stefano Bargi, Valentina Stragliati, Massimiliano Pompignoli, Fabio Bergamini, Maura Catellani, Gabriele Delmonte e Matteo Rancan

(Luca Molinari)

Sanità e welfare