Scuola giovani e cultura

Cultura. ATER diventa fondazione: ok da commissione Bilancio a partecipazione Regione

Benati (Pd), relatore proposta: “trasformazione di ATER da associazione a fondazione necessaria per adeguarsi a evoluzione normativa e mutato panorama regionale dello spettacolo”

La commissione Bilancio, affari generali e affari istituzionali, oggi presieduta dal vicepresidente Roberto Poli, ha espresso parere favorevole, in sede consultiva, al progetto di legge che autorizza e disciplina la partecipazione della Regione, in qualità di socio, alla fondazione ATER (Associazione teatrale Emilia-Romagna). Hanno votato a favore Pd, Si e Prodi (Misto), mentre si sono astenuti Ln, M5s e Fdi.

Fabrizio Benati (Pd), relatore della proposta di legge, nel ripercorrerne la storia, ha spiegato come la trasformazione di ATER da associazione a fondazione a partecipazione si sia resa necessaria per adeguarsi all’evoluzione normativa nazionale e al mutato panorama regionale dello spettacolo. Il passaggio da associazione a fondazione – ha evidenziato il dem – prevede la fuoriuscita dei soggetti privati dagli organi di governo, configurando ATER quale soggetto a controllo pubblico nei cui organi di governo la Regione nominerà propri rappresentanti. “In tal modo- ha sottolineato il consigliere- l’Ente manterrà un ruolo di rilievo nella compagine partecipativa, in coerenza con quanto già avviene negli altri enti partecipati dello spettacolo e in diversi altri circuiti regionali, a conferma di quanto la Regione creda e si impegni nello sviluppo e consolidamento delle attività di promozione, distribuzione e programmazione dello spettacolo assicurate da ATER grazie anche alla funzione di circuito regionale multidisciplinare”.

(Luca Govoni)

Scuola giovani e cultura