Scuola giovani e cultura

Sabattini (Pd): sostenere la candidatura di Modena a Città Creativa Unesco 2021 per le Media Arts

Il consigliere Democratico ricorda come “Le Media Arts rappresentano una categoria che riassume innovazione e creatività, sperimentazione e ricerca”

Luca Sabattini (Pd)

La Regione sostenga e promuova in tutte le sedi deputate l’iter della candidatura di Modena a Città Creativa Unesco 2021 per le Media Arts.

A chiederlo, in una risoluzione, è il consigliere Luca Sabattini (Pd), che ricorda come “il Comune di Modena ha annunciato l’avvio del percorso di candidatura a Città Creativa Unesco 2021 per le Media Arts con la sottoscrizione di un protocollo d’intesa, condiviso e sostenuto da molteplici enti e istituzioni del panorama culturale modenese fra i quali Fondazione di Modena, Università di Modena e Reggio Emilia, Fondazione Modena Arti Visive, Teatro Comunale Luciano Pavarotti, Fondazione ERT – Emilia-Romagna Teatro, Fondazione San Carlo, Gallerie Estensi, Fondazione G. Brodolini, Wonderful Education SrL, ART-ER, Camera di Commercio di Modena. Nel protocollo d’intesa, gli enti e le istituzioni coinvolte hanno condiviso l’intenzione di “costruire insieme un piano di sviluppo organico delle proprie attività, con l’obiettivo di affrontare congiuntamente il percorso che porterà alla presentazione all’UNESCO della candidatura di Modena come Città Creativa nell’ambito delle Media Arts e a realizzare conseguentemente le attività previste e concordate per le eventuali fasi successive”.

Sabattini ricorda come “con la sua candidatura, Modena può compiere un ulteriore passo per rilanciare una città che ha le sue radici nella grande tradizione manifatturiera industriale e che vuole oggi costruire un proprio percorso futuro anche nelle industrie culturali e creative, individuando la città come un luogo dove sapere scientifico e sapere umanistico dialogano e dove i nuovi strumenti digitali possono essere applicati allo sviluppo culturale, ai suoi spazi e ai suoi linguaggi”.

(Luca Molinari)

Scuola giovani e cultura