Imprese lavoro e turismo

Lavoro Bologna. Taruffi (Si): tutelare 130 lavoratori Rcm Valsamoggia per sostenere l’appennino

L’azienda di automotive e motocicli è stata dichiarata fallita, ma il consigliere specifica che “il curatore fallimentare sta garantendo la continuità produttiva dell’azienda”

Igor Taruffi (Si)

Tutelare il futuro dei lavoratori del gruppo fonderie meccaniche Tacconi (Rcm spa) di Monteveglio. Lo chiede Igor Taruffi (Sinistra italiana) in un’interrogazione alla Regione in riferimento all’azienda di Valsamoggia, in provincia di Bologna che opera nel settore dell’automotive e dei motocicli e occupa 100 lavoratori stabili e 30 interinali. 

L’azienda è stata dichiarata fallita dopo l’inammissibilità della seconda proposta di concordato preventivo con garante Vrm di Zola Predosa, per motivi forse imputabili “alla contrazione di mercato del settore”. “Il curatore fallimentare sta però garantendo la continuità produttiva dell’azienda e mantenendo rapporti solidi con i fornitori indebitati con la precedente gestione”, spiega Taruffi secondo il quale “è necessario che l’azienda resti nello stabilimento bolognese per garantire l’occupazione dei lavoratori residenti nel territorio e dell’area industriale della Valsamoggia”.

(Francesca Mezzadri)

Imprese lavoro e turismo