Governo locale e legalità

Polizia locale Reggio. Delmonte (Ln): fare luce sul “caso” dell’agente della Polizia locale della Val d’Enza

Interrogazione del leghista che sul caso di un agente che, in qualità di presidente di un’Associazione ambientalista locale, ha segnalato sulla pagina Facebook del Comune di San Polo d’Enza anomalie e violazioni durante lo svolgimento di una mostra ornitologica

Gabriele Delmonte
Gabriele Delmonte (Lega Nord)

Gabriele Delmonte (Ln) presenta un’interrogazione sul caso di un agente della Polizia Locale della Val d’Enza, in provincia di Reggio Emilia, che nei giorni scorsi, in qualità di presidente di un’Associazione ambientalista locale, ha segnalato sulla pagina Facebook del Comune di San Polo d’Enza anomalie e violazioni avvenute durante lo svolgimento di una mostra ornitologica.

A seguito della segnalazione – scrive il consigliere nell’atto ispettivo – i sindaci dell’Unione Val d’Enza hanno inoltrato al comandante della Polizia ad interim una richiesta di provvedimento disciplinare nei confronti dell’agente, rifacendosi al dovere, da parte degli agenti, del rispetto del ruolo che ricoprono. Una richiesta rigettata dal comandante, in quanto l’agente autore della segnalazione avrebbe agito unicamente in qualità di presidente dell’Associazione ambientalista.

“È alquanto singolare – evidenzia il leghista – che questi primi cittadini cerchino di indirizzare le attività degli agenti della Polizia Municipale al di fuori dell’orario di servizio, dato che non esistono hobby incompatibili con il lavoro di operatore di Polizia Locale. È giusto infatti che il corpo di Polizia Locale si muova in completa autonomia, per quanto nel rispetto delle istituzioni che rappresenta”.

Da qui l’iniziativa di Delmonte, che chiede alla Giunta regionale “se sia a conoscenza dei fatti esposti, se ritenga corretto il comportamento tenuto dall’agente e se consideri opportuna la richiesta del provvedimento disciplinare avanzata dai sindaci dell’Unione Val d’Enza, qualora questa trovi supporto in regolamenti o precedenti”.

 

Governo locale e legalità