Governo locale e legalità

Regione. In commissione Bilancio ok a pdl Prodi e sinistre per regolamentare attività di lobbying

Favorevoli Pd, Misto e Movimento cinque stelle, astenuti Fratelli d’Italia e Lega. In precedenza anche Sassi (Misto) aveva presentato un progetto di legge sullo stesso argomento

Silvia Prodi (Misto)

In commissione Bilancio, affari generali e istituzionali, presieduta da Massimiliano Pompignoli, via libera al progetto di legge, “Norme per la trasparenza dell’attività di rappresentanza di interessi nel processo legislativo e amministrativo“, presentato da Silvia Prodi (Misto), prima firmataria, Igor Taruffi e Yuri Torri (Si) e Piergiovanni Alleva (AltraER), sulla regolamentazione delle attività di lobbying in Regione. Ok anche agli emendamenti, 12 dei quali siglati da Prodi e due, invece, proposti da Gian Luca Sassi (Misto), che aveva precedentemente presentato un progetto di legge sullo stesso argomento. Favorevoli Pd, Misto e Movimento cinque stelle, astenuti Fratelli d’Italia e Lega.

L’attività di lobbying, si legge nel documento, quando viene svolta secondo i principi di legalità, trasparenza e correttezza istituzionale costituisce uno strumento di partecipazione e arricchimento del processo democratico, in quanto “concorre alla formazione dei processi decisionali pubblici fornendo una più ampia base informativa per le scelte da effettuare”. Il progetto di legge, inoltre, prevede l’istituzione del Registro regionale dei rappresentanti dei portatori di interesse e ne disciplina l’iscrizione, consentendo di rivedere gli atti istitutivi dell’Albo delle Associazioni e del relativo Protocollo di consultazione presente in Assemblea legislativa.

Pier Giovanni Alleva (Aer)

Durante la seduta la consigliera del Misto ha ricordato come gli emendamenti siano utili per una “più precisa ridefinizione” che permette non solo una migliore aderenza rispetto alla normativa regionale, ma che va anche nella direzione di “di modalità operativamente più coerenti”. La parola poi a Sassi che ha ringraziato Prodi per la massima collaborazione dimostrata, auspicando che nella prossima legislatura possa esserci un maggiore interesse anche nel valutare l’efficacia del provvedimento.

(Nicoletta Pettinari)

Governo locale e legalità