Imprese lavoro e turismo

Sacca Goro. Impresa sospesa da campagna raccolta novellame, Bertani (M5s): Regione intervenga

Secondo il consigliere si dovrebbe sospendere il provvedimento adottato dal Comitato che gestisce il prelievo nelle aree di allevamento del seme. Assessore Caselli: “impresa ricorra a giudice civile”

L’esclusione di un’impresa di mitilicoltori dalla campagna di prelievo del novellame di vongole nelle aree di allevamento del seme (dette “aree nursery”, ndr) nella Sacca di Goro, in provincia di Ferrara, decisa dal Comitato Nursery che gestisce queste zone cruciali per la produzione di mitili, è al centro di un’interrogazione di Andrea Bertani (M5s) discussa nella seduta odierna della commissione Politiche economiche, presieduta da Luciana Serri.

Il Comitato Nursery – sostiene il consigliere – è privo della rappresentatività e, soprattutto, della terzietà che dovrebbe possedere un soggetto chiamato a gestire un importante bene pubblico come le zone di allevamento del novellame. E lo dimostra l’esclusione arbitraria dell’impresa in questione, – rimarca il pentastellato – avvenuta senza alcun contraddittorio, senza comunicare la violazione del Regolamento di gestione contestata né eventuali azioni riparatorie.

Per questo Bertani chiede alla Giunta di intervenire, in particolare prevedendo un bando, come peraltro promesso nel lontano ottobre 2016, per affidare in concessione le aree di allevamento del novellame di vongole a un soggetto collettivo che, a differenza dell’attuale Comitato Nursery, favorisca l’aggregazione del maggior numero di produttori senza operare soprusi.

L’assessore alla Pesca, Simona Caselli, nel ribadire la legittimità sia del Regolamento per la gestione delle aree di allevamento del seme sia del Comitato Nursery, ha escluso l’intervento della Regione in merito al contenzioso in atto tra l’impresa esclusa e il Comitato, prefigurando quale via maestra, data la natura pattizia dell’adesione al Comitato, il ricorso degli interessati al giudice civile.

Bertani, nel contestare la validità sostanziale del Regolamento, del quale chiede una revisione radicale, ha invitato l’esecutivo regionale a sollecitare il Comitato Nursery a comunicare in modo ufficiale all’impresa interessata le motivazioni dell’esclusione e gli atti del provvedimento.

(Luca Govoni)

Imprese lavoro e turismo