Sanità e welfare

Lega: Malborghetto senza medico, intervenga la giunta

Il Carroccio chiede spiegazioni in marito alla scelta dell’Ausl di spostare il servizio nel quartiere Barco, a quasi sette chilometri di distanza dalla frazione di Boara

Interrogazione presentata dalla Lega nord per chiedere al governo regionale di “garantire un punto di accesso sanitario adeguato alle esigenze dei cittadini di Malborghetto di Boara”, nel comune di Ferrara.

Nei giorni scorsi, si legge nell’atto ispettivo, l’Ausl, attraverso una nota, ha comunicato la decisione di sospendere il servizio dell’assistenza del medico nella frazione ferrarese, per trasferirlo nel quartiere Barco a Ferrara (a quasi sette chilometri di distanza da Malborghetto).

I cittadini di Malborghetto, rileva il Carroccio, “non hanno nemmeno potuto esprimere la propria opinione sulla scelta del nuovo medico”.

(Cristian Casali)

Sanità e welfare