Assemblea

Siria. Saliera: “Sul Kurdistan non dobbiamo rimanere indifferenti”

La presidente dell’Assemblea commenta così l’evoluzione della situazione militare nel nord-est del paese

Simonetta Saliera, presidente dell'Assemblea legislativa, alla conferenza sul maestro Manzi

“Quanto sta avvenendo nella regione curda del nord-est della Siria mi preoccupa e mi angoscia”. Simonetta Saliera, presidente dell’Assemblea legislativa, commenta così le tensioni tra Turchia e Kurdistan negli ultimi giorni.

“Da troppo tempo- ha specificato Saliera- la comunità occidentale vuole ignorare il riconoscimento della comunità curda e permettere alla Turchia di non rispettare quella comunità che vive democraticamente nella regione siriana del Rojava. Dopo aver combattuto l’Isis ed avere avuto tantissimi morti, è un atto che non tiene conto del rispetto che tutti noi gli dobbiamo ed è contro i diritti umani. Sono da poco scomparse le foto delle donne guerriere di Kobane e la Turchia può passare indenne a distruggere il popolo kurdo. È forse che dove ci sono province di comunità kurde come il Rojava, e dove vi è anche una reale democrazia con parità di genere, che tutto ciò diventa insopportabile per certi regimi? Non vogliamo e non dobbiamo essere indifferenti”.

Nel corso di questa legislatura regionale l’Assemblea legislativa ha svolto attività di sensibilizzazione al tema dei diritti del popolo kurdo in collaborazione, tra gli altri, con l’Istituto di Cultura Kurdo in Italia.

Assemblea