Imprese lavoro e turismo

Turismo Piacenza. Fdi: affidare a un’associazione locale la promozione turistica di Monticelli

Tagliaferri, Callori e Facci chiedono alla Giunta di prevedere anche “una sagra che insegni a riscoprire il gusto perduto della tradizione rivierasca del Po”

Il gruppo Fdi: da sx Tagliaferri, Callori e Facci

Puntare sul turismo. Da qui parte l’interrogazione dei consiglieri regionali di Fratelli d’Italia Giancarlo Tagliaferri, Fabio Callori e Michele Facci. E l’obiettivo è puntare su sagre che portino a riscoprire la  tradizione rivierasca dei fiumi, Po in testa, o affidare la promozione turistica del territorio a un’associazione locale.

“Il prossimo 21 agosto- spiegano i consiglieri di Fdi- l’assessore regionale al Turismo e commercio sarà nel comune di Monticelli d’Ongina (Piacenza) per valutare le potenzialità turistiche dello spettacolo di risalita dei pesci (storioni, ndr), visibile da una apposita camera con vetrata realizzata sotto il livello del fiume. Anche l’assessorato regionale all’Agricoltura, caccia e pesca si era espresso favorevolmente per uno sviluppo dell’area e attualmente la parte ittica è competenza di Aipo, mentre quella turistica è in capo alla Regione Emilia-Romagna”. Dunque, secondo Tagliaferri, Callori e Facci, “fra le iniziative di promozione turistica che si potrebbero intraprendere, quella di una sagra che insegni a riscoprire il gusto perduto della tradizione rivierasca del grande fiume” potrebbe essere un’idea.

Quindi gli esponenti di Fratelli d’Italia chiedono all’esecutivo regionale se “voglia agevolare il passaggio dell’organizzazione della promozione turistica al Comune di Monticelli, affinché, a sua volta, con un apposito bando pubblico, la dia in gestione a un’associazione del territorio”.

Imprese lavoro e turismo