Sanità e welfare

Politica pubbliche a sostegno dei caregiver: ok a risoluzione Pd

La Commissione Sanità approva all’unanimità dei presenti una risoluzione del Partito democratico a prima firma della consigliera Palma Costi. Castaldini (Fi) e Pelloni (Lega): ora emendare il bilancio per essere coerenti

Potenziare le politiche regionali che fanno perno sui caregiver in modo da aiutare chi si fa carico dell’assistenza famigliare.

Disco verde della commissione Politiche per la salute e politiche sociali. guidata dalla vicepresidente Francesca Maletti, a una risoluzione del Partito Democratico a prima firma Palma Costi che chiede un miglioramento delle politiche regionali a sostegno dei caregiver.

“Chiediamo politiche integrate perché siamo una Regione che non solo ha fatto una legge sui caregiver, ma cerchiamo anche di capire quanti sono e cosa possiamo fare per loro”, spiega Costi rifacendosi anche al dibattitto andato in scena durante la prima parte della commissione con l’audizione delle associazioni sociali.

“Crediamo che la nostra legge regionale debba essere arricchita e attuata in alcune parti che sono fondamentali per dare risposte in modo concreto a quello che abbiamo sentito dalla voce delle persone”, sottolinea la Democratica che invita anche a sfruttare le opportunità offerte dal Pnrr per politiche integrate a sostegno dei caregiver.

A Costi ha replicato Valentina Castaldini (Fi): “Mi ha molto colpito il suo intervento, ho deciso, con enorme fatica, di votare a favore per un senso di responsabilità enorme verso il tentativo di fare qualcosa di buono per i caregiver: penso che siamo pronti per presentare insieme un emendamento al bilancio, per finanziare almeno un punto delle risoluzione Costi. Voto a favore nella certezza che la serietà verso alcuni temi si trasformi in concretezza, se non lo farà la maggioranza presenterò io l’emendamento al bilancio”.

Sulla stessa linea Simone Pelloni (Lega), che si è detto favorevole a presentare emendamenti al bilancio “per raggiungere gli obiettivi che ci siamo posti e che sono contenuti in questa risoluzione che, se non ci fosse il simbolo del Pd sulla carta intestata, sembrerebbe scritta da un gruppo di opposizione”.

(Luca Molinari)

 

Sanità e welfare